Quando nasce un sogno?

Quando senti che quel sogno è la tua realtà,

la tua visione, la tua missione?

-Il fondatore Marco Savio-

<<Era la primavera del 2000 quando entrai per la prima volta al Nitukè.

Erano da poco nati i miei primi due figli e, come spesso succede quando devi tutelare la salute altrui, cominciai a chiedermi e quindi ad informarmi su come potevo dare il mio contributo per aiutarli a stare in buona salute.

Una mia carissima amica, che di alimentazione ne sapeva più di me, mi indirizzò da Marco Savio al Nitukè.

Il primo incontro fu un po' “destabilizzante”, come succede spesso anche a certi miei clienti che, per motivi di salute, devono drasticamente cambiare alimentazione.

Mi ricordo che Marco quasi mi “obbligò” ad acquistare un libro: "Cucina per una vita nuova – manuale pratico di saggezza alimentare" di Hèlén Magarinos-Rey.

Approciai così al mondo della macrobiotica e sentii per la prima volta parlare di tahin, kuzu, gomasio...

Da qui iniziò la mia ricerca sull'importanza dell'"atto del nutrirsi" che mi portò a vedere nel cibo il migliore alleato per la nostra salute.

L'anno dopo, la mia passione mi portò a trovare lavoro proprio in un negozio biologico, terreno fertile per coltivare i miei interessi e incontrare persone con cui condividere conoscenze e idee.

Dopo 14 anni di continua formazione tra corsi, libri e scambi di idee mi si presentò per caso l'occasione di prendere in gestione coi miei figli proprio quel Nitukè da dove tutto era cominciato.

Consapevoli della grande eredità lasciataci da Marco portiamo avanti i suoi ideali:

crediamo fortemente che una sana alimentazione sia la base per una buona salute, che i migliori medici che esistano siamo noi stessi. Per questo stiamo attenti alla scelta dei nostri prodotti, cercando di offrire sempre al consumatore prodotti di alta qualità, privilegiando le piccole realtà di agricoltori e artigiani che mettono amore e cura dei loro prodotti, affiancati da marche storiche che hanno fatto con serietà la storia del biologico>>

                                                                                            La titolare

                                                                                   Annarita Busa

<<Quando nasce un sogno? Quando senti che quel sogno è la tua realtà, la tua visione, la tua missione?

Succede, qualche volta, che una nostra “visione” è così potente che influenza la propria realtà; tutto è chiaro davanti a noi, il tempo diviene il solo nostro antagonista.

Un cambio drastico di alimentazione, vegetariano in un solo giorno, apre la mia mente e si apre una ricerca, il significato profondo, che dovrebbe avere, l’atto di NUTRIRSI.

In poco tempo ho iniziato a studiare, leggere, informarmi ed incontrare qualsiasi informazione che nutrisse la mia sete di comprendere. Scoprii la filosofia della lunga vita, la Macrobiotica. Avevo solo 20 anni o poco più e, sempre più forte, era in me la spinta non solo di approfondire ma il desiderio di condividere con gli altri.

Forse all’inizio, mi sentivo molto Don Chisciotte, che lottava contro i mulini a vento. Incontrare le persone, parlare del senso del cibo, ricordare a loro ed a me stesso che: TU SEI CIO’ CHE MANGI. Era forse un utopia? O era più Eutopia?

Questo desiderio forte di condivisione, stimolò anche la costruzione del mio futuro di uomo e lavoratore così, nel 1987 iniziai a pensare e a costruire il progetto di un Punto d’incontro, un posto dove le persone potessero trovare CIBO SANO ma, anche competenza, accoglienza, cultura: un negozio..

Erano tempi difficili per la burocrazia, tutto si muoveva solo se tu conoscevi qualcuno, che ti introduceva o che ti “aiutava” ad attuare il tuo progetto.

Primo scontro con quella dura realtà, all’inizio del 1988, mi recai pieno di speranza a quello che allora era “l’Ufficio Licenze”, dato che all’epoca non si poteva aprire se, il sopradetto Ufficio, non decretava che ci fosse spazio per un altro esercizio … senza tanti giri di parole, il Capo Ufficio di allora, mi chiese una “tangente”!!!!!!

Un duro colpo per quel giovane entusiasta che ero, così sognante, così desideroso di trasparenza e verità … NON ACCETTAI !!!

Inizio una lunga ricerca di una licenza per vendita Alimentari, dato che era il solo sistema per aprire: prendere il posto di un altro.

Trovai una “Signora” che ormai non lavorava più ma, comunque, mi chiese 10.000.000 di lire per la sua licenza; una cifra enorme per uno come me che, non aveva una lira in tasca ma solo molti sogni e buona volontà. Ricordo mia madre, donna forte e di poche moine che, senza tante parole, chiedendo i soldi come anticipo T.F.R. me li donò … non dovevo e non potevo più fallire.

Con questi soldi e con solo debiti in banca, a novembre del 1989, il mio sogno divenne realtà, nacque NITUKE’..

Questo nome, che significa verdure saltate in padella, in giapponese, era anche il sinonimo che per molto tempo poi, accompagnò il mio nome: Marco Nitukè.

Ho curato questo posto con tutto me stesso, ho creato un punto dove centinaia e centinaia di persone, hanno gravitato, imparato, contribuito a creare un messaggio oggi comprensibile ma, allora, molto in anticipo nei tempi non lo era: CIBO SANO = VITA MIGLIORE.

Ora, questo mio amatissimo posto, lo vedo in mani sicure, amorevoli, piene di cura e di colore. Un ringraziamento dal mio cuore a Annarita che tiene in vita e da ulteriore vita a questo spazio, pieno di storia di persone, di cultura: NITUKE’.

…..grazie>>

                                                                                          Il fondatore

                                                                                       Marco Savio